Formazione

Scuola di Osteopatia

L'obiettivo dell' AEMO è quello di formare un osteopata professionista, che sia pienamente consapevole delle proprie competenze e dei propri limiti professionali.

Il raggiungimento di questo obiettivo si ottiene integrando il percorso di studi con il Tirocinio Clinico Guidato: un iter formativo che permette allo studente di trattare pazienti sotto la guida di Tutor esperti.
L'AEMO, infatti, durante le lezioni pratiche prevede la presenza in aula di assistenti (osteopati diplomati), che affiancando il docente permettono un più efficace apprendimento.

Descrizione e definizione

L'osteopatia è una disciplina sanitaria indipendente. Gli osteopati possono anche collaborare con operatori di altre discipline. Essa si basa sui principi derivanti dalla fisiologia, anatomia, embriologia umana e da altre scienze mediche.

La pratica dell'osteopatia si avvale di conoscenze mediche, osteopatiche e scientifiche nella diagnosi e nel trattamento del paziente. Lo scopo è quello di migliorare e promuovere tutti gli aspetti della salute e del sano sviluppo. Il trattamento osteopatico può essere preventivo, curativo o adiuvante.

Nell'ambito dell'assistenza sanitaria, l'approccio osteopatico è focalizzato sulla salute del paziente piuttosto che sulla malattia. Il rigore scientifico e la pratica informata delle evidenze costituiscono una parte importante del trattamento del paziente e della gestione del caso.

Come conseguenza della complessità dell'organismo umano, in osteopatia vengono utilizzati diversi modelli, atti a descrivere le modalità con le quali un osteopata cerca di influire sulle risposte fisiologiche di un paziente. Tali modelli influiscono sulla raccolta delle informazioni diagnostiche e sull'interpretazione dell'importanza dei reperti strutturali nell'ambito della salute totale del paziente. Gli osteopati impiegano il contatto manuale per individuare le alterazioni della funzione e del movimento, e quindi intervenire su di esse.

Competenze essenziali per la pratica dell'osteopatia

  • storia dell'osteopatia, suoi principi e suo approccio all'assistenza sanitaria;
  • scienze di base importanti per la pratica osteopatica;
  • diagnosi differenziale e pianificazione del trattamento;
  • conoscenza dei meccanismi d'azione degli interventi di terapia manuale e della risposta al trattamento al livello biochimico cellulare e anatomico macroscopico;
  • capacità di valutare criticamente la letteratura medica e scientifica e di incorporare nella pratica le informazioni più rilevanti e aggiornate;
  • padronanza delle competenze palpatorie e cliniche necessarie per diagnosticare le disfunzioni corporee, con particolare enfasi sulla diagnosi osteopatica;
  • padronanza di una vasta gamma di competenze osteopatiche;
  • perizia nell'effettuazione della visita strutturale e nell'interpretazione dei relativi esami ed esiti, inclusi i risultati dei test diagnostici con le tecniche di imaging e delle analisi di laboratorio;
  • comprensione ed esperienza nella diagnosi e nel trattamento osteopatico basati sull'utilizzo dei modelli osteopatici;
  • approfondita conoscenza delle indicazioni per il trattamento osteopatico, e delle controindicazioni di alcune tecniche osteopatiche specifiche;
  • aspetti etici e legali dall'assistenza sanitaria;
  • conoscenza di base delle tecniche più comunemente utilizzate nella medicina convenzionale e nella medicina complementare e alternativa;
  • conoscenza della gestione dell'attività, della contabilità e dei dati, nonché delle norme vigenti rispetto alla pratica dell'osteopatia.

Tirocinio Clinico Guidato

La Formazione Clinica è un elemento essenziale. L'esperienza dell'apprendimento clinico deve fornire adeguate opportunità affinché gli studenti sviluppino non solo la competenza necessaria per la valutazione e il trattamento del paziente, ma anche la capacità di riconoscere con sicurezza le patologie per cui occorre rinviare il paziente a consulto, nonché le controindicazioni a specifiche tecniche osteopatiche.

L'allievo che frequenta un corso di osteopatia deve avere l'opportunità di applicare tutte le conoscenze e competenze di tipo teorico/pratico e tecnico apprese nel corso del programma di studi.

Il Centro Clinico Osteopatico AEMO, prevede un polo di ambulatori didattici dedicati al Tirocinio Clinico Guidato, qui lo studente intraprende un percorso di pratica osteopatica clinica sotto attenta supervisione di un Tutor. Fin dal secondo anno di corso, l'allievo può osservare gli studenti degli anni superiori e altri operatori qualificati, poi man mano che acquisisce esperienza gli verranno assegnati pazienti per trattamenti osteopatici.

Competenze in ambito clinico:

  • apprendimento per lo sviluppo delle competenze professionali su pazienti reali, dedicando la dovuta attenzione all'anamnesi, alla visita, alla valutazione e diagnosi differenziale, al trattamento e all'elaborazione dei piani di trattamento, alla compilazione delle cartelle, alle visite di controllo e ai rinvii a consulto;
  • opportunità di integrare quanto appreso a livello accademico e teorico e di sviluppare competenze pratiche;
  • meccanismi efficaci per garantire che venga mantenuta l'elevata qualità del trattamento osteopatico e la sicurezza dei pazienti attraverso l'insegnamento, lo sviluppo e il monitoraggio della condotta professionale degli studenti addetti al trattamento dei pazienti;
  • adeguate opportunità di partecipare alle revisioni dei casi con i colleghi, sotto supervisione, allo scopo di sviluppare le competenze per tali mansioni.

Per conseguire il Diploma di Osteopatia, lo studente deve acquisire complessivamente:

  • 300 crediti formativi per l'Ordinamento T1
  • 120 crediti formativi per l'Ordinamento T2
  • 167 crediti formativi per l'Ordinamento T1 - Laurea in Scienze Motorie

suddivisi secondo il piano di studi.

Durante il corso di formazione la valutazione dello studente avviene attraverso:

  • Esami scritti, teorici e verifiche pratiche, la valutazione è espressa in trentesimi
  • Esame clinico finale per l'accesso all'esame di D.O.
  • Ricerche bibliografiche strutturate e discussione del Progetto di Ricerca e Tesi
  • Esame di D.O. con Commissione Esterna ROI (prova clinica su paziente)

Gli studenti avranno un libretto studenti in "formato elettronico" ed un certificato della carriera scolastica alla fine ciclo di studi. Le diverse materie avranno un proprio esame di profitto ed un proprio numero di crediti. Il sistema dei Crediti Formativi (C.F.) rappresenta l'unità di misura del lavoro che lo studente sostiene.
I crediti corrispondenti a ciascun corso d'insegnamento sono acquisiti con il superamento del relativo esame, inoltre i crediti, essendo trasferibili attraverso il sistema "ECTS" (European Credit Transfer System), permettono una completa mobilità ed interscambio tra le scuole del Registro degli Osteopati d'Italia (R.O.I.).

Nel 1998 l'Unione Europea ha invitato i Paesi membri a legiferare in materia di medicine non convenzionali e in Italia, per quanto riguarda l'Osteopatia, i diversi progetti di legge vedono come interlocutore privilegiato il Registro degli Osteopati d'Italia (R.O.I.). Con la Legge 14 gennaio 2013 n.4 "Disposizioni in materia di Professioni non organizzate in ordini o collegi", l'Osteopatia è entrata a pieno titolo tra le professioni riconosciute e non regolamentate, secondo un modello di autoregolamentazione basata sul rispetto della norma UNI inerente la pratica osteopatica, la norma CEN e le direttive dell'OMS. Esse fissano le caratteristiche standard a cui deve essere conforme la pratica e gli aspetti più rilevanti della professione dell'osteopata.
Approvato nel DDL 1324 l'emendamento sulla regolamentazione dell'osteopatia.
La Commissione Igiene e Sanità del Senato ha varato il testo definitivo del DDL 1324 (DDL Lorenzin) che include un emendamento sulla regolamentazione come nuova professione sanitaria.

Provider ECM

Fino al 2010 erano presenti ben 7000 provider sul territorio nazionale, ma per incrementare il livello di efficacia, trasparenza e competenza, è stato avviato, dal 2011, il nuovo sistema di accreditamento dei Provider ECM che ridurrà il numero dei soggetti accreditati, dando loro un ruolo più responsabile e cruciale nella formazione dei professionisti sanitari.

Corsi ECM
Corsi Post Graduate