Il training Senso-Motorio in ambito osteopatico

OBIETTIVI DEL CORSO

Durante il percorso terapeutico, nella pratica clinica osteopatica, il professionista si trova nella maggior parte dei casi a rieducare completamente il paziente ad una corretta esecuzione dei suoi movimenti del quotidiano. Molte disfunzioni, infatti, sono recidive per un uso non ergonomico del proprio corpo. Dopo la normalizzazione delle disfunzioni somatiche, in particolare quelle di vecchia data, il sistema mantiene ancora schemi di movimento disfunzionali.

Già durante il trattamento manipolativo osteopatico il paziente deve prendere consapevolezza del fisiologico uso del suo corpo. La percezione corporea attraverso stimolazioni sensoriali e motorie può rieducare i fisiologici schemi di movimento. Assegnare i “compiti a casa” al paziente crea un maggiore senso di responsabilità nei confronti del percorso terapeutico osteopatico.

Questo rende parte attiva il soggetto nel suo processo di riequilibrio corporeo. Il Training Senso-Motorio (TSM) si basa su stimolazioni corporee specifiche di tipo propriocettivo. Il Training non è fine a se stesso ma deve essere inteso come un programma ad ampio raggio che educhi all’uso fisiologico del corpo. In un primo approccio le stimolazioni saranno consapevoli e coscienti per devenire, poi, automatizzate e riflesse. L’osteopata applica già durante il trattamento stimolazioni specifiche che mirano alla normalizzazione della disfunzione osteopatica con la collaborazione attiva del soggetto. Il TSM, molto spesso, può da solo essere considerato trattamento correttivo o comunque integrato ad altri approcci osteopatici di normalizzazione delle disfunzioni.

Il paziente impara così a gestire i principali schemi di movimento nella vita di tutti i giorni. Acquisisce consapevolezza corporea responsabilizzandosi all’uso corretto degli schemi di movimento. Impara non solo a muoversi ma a farlo in modo fisiologico nel rispetto della strutta e della funzione mantenendo e potenziando gli effetti terapeutici del trattamento manipolativo osteopatico.

DATA DEL CORSO 09 – 10 NOVEMBRE 2019

DOCENTE
Dott. Parolisi Antonio DO mROI, M.Sc. MFS

Già professore a contratto alla Facoltà di Scienze Motorie di Napoli “Parthenope” in collaborazione alla cattedra di Anatomia e Valutazione morfofunzionale dell’atleta. Docenza all’Università degli studi del Molise, Dipartimento di Medicina e Scienza della Salute “Vincenzo Tiberio”.

Docenza al Master in Posturologia Clinica Federico II° di Napoli. Dottore in Scienze Motorie con specializzazione in Attività Fisica Preventiva e Adattata. Osteopata DOmROI (membro del Registro Osteopati Italia). Diploma in Fisiokinesiologia (ad indirizzo FKT, DPR 162/82). MFS ISSA Europe (Master of Fitness Sciences). Docente alla certificazione ISSA Europe in Functional Training, Fitness Posturale e Composizione Corporea. Certified Exercise Trainer in Dynamic Neuromuscular Stabilization (DNS) Scuola di Riabilitazione di Praga. Certified in Functional Movement Screen (FMS). Certified Barefoot Training Specialist (EBFA). Certified StrongFirst Lifter (SFL). Partecipazione ai corsi del Prof. Stuart McGill, Building the Ultimate back: From Rehabilitation to Performance. Corso completo di Functional assessment and treatment approach according to Janda and Lewit, Scuola di riabilitazione di Praga.

Autore dell’edizione italiana del libro “l’Approccio di Janda, il Functional Training Sensomotorio”, Edizioni Sporting Club Leonardo Da Vinci

PROGRAMMA DEL CORSO

  • La visione di un training specifico in Osteopatia del Dottor Phil Greenman sulla base dei lavori del Prof Vladimir Janda
  • Base scientifica dello squilibrio muscolare e ruolo del Training Senso Motorio (TSM) integrato al Trattamento Manipolativo Osteopatico (TMO)
  • Ontogenesi del movimento e Training Senso motorio (TSM) nelle disfunzioni somatiche
  • Approccio funzionale e strutturale alle alterazioni del movimento (individuazione delle ipomobilità strutturali e funzionali). Ragionamento sull’approccio osteopatico e relative tecniche.
  • Valutazione del movimento in stabilizzazione attiva e passiva. Concetto di test in “seduta attiva”
  • Stabilità attiva, centraggio e neutro articolare: il ruolo “attivo” del paziente
  • Pressioni addomino-pelviche nella stabilità del tronco; concetto di iperpressione e ipopressione
  • Stabilità e mobilità attiva in sinergia con i recettori oculari, linguale e mandibolare
  • Mobilità attiva in catena cinetica aperta e chiusa. Differenza dei test nelle condizioni Open o Closed Chain e tipo di intervento osteopatico da attuare con relativo TSM
  • Approccio funzionale alla mano e al piede; concetto di Foot core system e Hand core system
  • Stimolazioni specifiche delle parti appendicolari come input propriocettivo
  • Riequilibrio multiarticolare arto inferiore e superiore, bacino-colonna-coste
  • Tessuto cicatriziale e ruolo nei disordini di attivazione muscolare
  • Concetto di schemi crociati. Il Cross Crow in catena aperta e chiusa: Crawling e Dead Bug
  • Stimolazione riflessiva neuromuscolare nelle disfunzioni del controllo del movimento

Il corso è interamente pratico. Ogni singola sezione prevede nozioni teoriche e pratiche di valutazione e trattamento.

Il corso è rivolto alla categoria: Osteopati ed allievi ultimo anno scuole di osteopatia

Il costo del corso è pari a € 350,00

Iscrizioni entro il 25 ottobre 2019 con bonifico di € 220,00 intestato a: AEMO Via Gramsci 22 – Aversa (CE) Intesa San Paolo – IBAN IT 27 Q 030 6947 1721 0000 0000 918   causale: Corso TSM – saldo il primo giorno del Corso.

N° massimo partecipanti: 25. La scuola si riserva il diritto di non erogare il corso se non si raggiunge il n° minimo di 10 partecipanti.

Il corso si terrà presso la Scuola di Osteopatia AEMO in Via Gramsci, 22 Aversa (CE).

SCARICA LA BROCHURE

Segreteria Organizzativa AEMO

tel. 081 890 88 51   cell. 340 955 88 47

e-mail: segreteria@aemo.it

Compila il form per inviare la richiesta di iscrizione o richiedere informazioni